NEWS

01 Maggio 2017 Sicurezza Aziendale

Come valutare il Rischio Stress-Lavoro correlato?

Sveglia alle 7.00, porta i bambini a scuola, percorri tutta la città, sei bloccato nel traffico, becchi tutti i semafori rossi e così anche oggi sei arrivato a lavoro sullo scattare del gong!
L'idea di dover finire quel lavoro che hai iniziato ieri e proprio non ce l'hai fatta a finire, ti fa sudare freddo. Però dovrai farlo!
Ma la cosa che ti fa innervosire ancora di più sarà  non poter nemmeno andare a pranzo perché aspetti un cliente importante che arriva apposta da un'altra città  per incontrare te.
Come se non bastasse, il tuo socio ti dice che a gestire i suoi appuntamenti oggi sarai tu, perché lui sarà  fuori città.
Ti metti al lavoro, ma la tua mente viaggia altrove.
Desideri una vacanza. Ti immagini disteso al sole mentre assapori una buona bevanda fresca.
Poi ritorni con gli occhi sul monitor e ti dispiace che sia solo un sogno ad occhi aperti.
Incontri tutti i clienti, non hai concluso niente, perché il tuo socio non ti aveva messo al corrente di alcune questioni.
Insomma hai avuto una giornata nera, e passerai anche una notte in bianco, come ormai ti capita da diverse notti.
Decidi che domani ti prenderai un giorno tutto per te.
Il sollievo dura appena un giorno, perché quando ritorni al lavoro ti rendi conto che non ti è mancato per niente, e ti senti di nuovo soffocare. Insomma non vedi l'ora che sia la sera per tornartene a casa.
Il tuo lavoro è un incubo e allora lo è anche la tua vita.
Se anche tu stai vivendo questa situazione, sappi che non è colpa tua! Non sei tu ad essere un debole. E non preoccuparti, non sei nemmeno malato.
Sei semplicemente stressato al lavoro.
Come lo so?
Ci sono alcuni tra i più comuni segni che mi fanno essere sicuro della "diagnosi" che ho fatto.
Ti dirò giusto una cosa, l'UNICA che devi fare come primo passo:
DEVI CAPIRE IL TUO LIVELLO DI STRESS, PER CAPIRE QUANTO LO PUOI RIDURRE.
Perché devi farlo?
Perché se non lo farai:
1. dovrai pagare psichiatri che cureranno la tua isteria;
2. andare a lavorare per te sarà  come andare all'inferno;
3. non andrai più a lavoro e si romperà  la società; 
4. il tuo personale ne rimarrà disorientato e ne risentirà  la produzione;
5. perderai dei soldi;
6. scioglierai la società e dovrai ricominciare tutto da capo.
Pensi di non poter cambiare questa situazione soffocante?
Ti dico che ho un metodo che mi aiuta a capire quanto il problema sia grande e che funziona al 100%.
Se non funziona allora non avrà  funzionato nemmeno con le tante persone a cui abbiamo valutato lo stress lavoro-correlato.
Cosa devi fare?

Scrivimi a info@fareprevenzione.it, ti fornirà i giusti strumenti per cominciare a uscire fuori da questa situazione.

Ultime News

Resta aggiornato!

*

Brucia Notre Dame a Parigi!

LEGGI L'ARTICOLO COMPLETO

Obblighi del Datore di Lavoro, sicuro di conoscerli?

LEGGI L'ARTICOLO COMPLETO