NEWS

01 Maggio 2017 CSE

Coordinare la Sicurezza in un Cantiere

Sveglia alle 7,30. Scendi dal letto, caffettino, sei pronto per andare al lavoro.
La tua giornata inizia così.
Potrebbe essere la giornata tipo dell'italiano medio.
Invece tu ti senti decisamente fuori dagli schemi.
Quasi quasi ti senti un eroe.
Perché sei sopravvissuto alla giornata precedente e perché ti appresti ad affrontare quella di oggi.
Perché il tuo posto di lavoro non è un luogo tranquillo dove passarci 8 ore del tuo tempo.
Perché tu non lavori in un ufficio, in un supermercato o in una farmacia.
Tu passi il tuo tempo in cantiere.
Magari potrebbe essere un luogo tranquillo anche quello, se non fosse che mentre tu stai rimuovendo i serramenti di quell'edificio, c'è chi sta smontando il ponteggio.
E ti chiedi: "Ma come faccio a salire fin lassù a togliere quella finestra se stanno smontando il ponteggio?".
Potrebbe essere un luogo tranquillo se mentre tu stai costruendo la scala esterna, l'altro ti impedisce di procedere perché sta tinteggiando.
Dovrebbe essere un posto tranquillo perché ci si dovrebbe un minimo coordinare, fare in modo che mentre sta lavorando uno non sia di intralcio per l'altro.
Almeno dovrebbe essere un posto vivibile. E' troppo?
Invece ci sono sempre di questi problemi.
Inoltre devi fare attenzione che non ti cada niente addosso mentre stai rifacendo il pavimento.
Devi stare attento a non cadere dal tetto mentre lo stai riparando.
Non è solo un problema di interferenze tra imprese che lavorano, ma di rischi che corri anche se non sono tipici di quello che fai.
Hai ragione a sentirti un eroe.
Il cantiere, infatti, è il posto ideale per imbattersi in diversi rischi .
E hai ragione quando pensi che ci si dovrebbe coordinare, un minimo.
Sono d'accordo con te se credi che nessun aspetto deve essere lasciato al caso.
Sono convinto che si deve prevedere, anche in modo orientativo, il tempo che serve ad ogni impresa perché svolga il suo lavoro senza che sia impedita nel farlo da parte di un'altra.
Questo è rispettoso nei tuoi confronti, perché non sei lo stupido che deve perdere tempo a causa degli altri.
E nessuno lo è.
Qualcuno può intervenire in tuo favore.
Qualcuno può studiare tutti questi aspetti.
Io posso aiutarti in questo.
Posso diventare il coordinatore della sicurezza del cantiere presso cui lavori.
E' chiaro che anche tu, Proprietario dell'edificio in cui si stanno facendo i lavori, hai interesse affinchè i lavori scorrano lisci come l'olio, che si concludano nel minor tempo possibile e che vada bene tutto.
Anche perché sei consapevole che se qualcosa va storto tu ne rispondi in prima persona.
Magari te la cavi, ma passi quel brutto quarto d'ora. E questo lo puoi benissimo evitare.
Come?
Nominando un Coordinatore in fase di progettazione che predisponga un Piano di Sicurezza e Coordinamento e un Coordinatore in fase di esecuzione che verifichi che sia messo in pratica tutto quello che è stato scritto in questo documento.
Sarò felice di spiegarti, passo passo, come procedere, se mi contatterai.
Ho diversi anni di esperienza nel settore, e so perfettamente come ci si muove.
Spesso sono stato consulente di altri professionisti che hanno agito sotto la mia guida.
La conseguenza più immediata è uno spreco di tempo che si traduce in uno spreco di denaro.
Il vantaggio più grande è velocizzare i tempi e ottenere ciò che si è pianificato.
Puoi tentare la sorte o scrivere a info@fareprevenzione.it !

Ultime News

Resta aggiornato!

*

Brucia Notre Dame a Parigi!

LEGGI L'ARTICOLO COMPLETO

Obblighi del Datore di Lavoro, sicuro di conoscerli?

LEGGI L'ARTICOLO COMPLETO